Carla Teodori

Chef
"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella."
Carla Teodori, nasce nel '58 da padre Romano e madre Parmense. Il ramo materno conta una pletora di Chef, dai quali eredita la passione per la cucina, che fin da bambina la porta a sperimentare davanti ai fornelli.
Prestissimo le viene insegnato dalla nonna Ida e dalla mamma Laura a fare la pasta all'uovo e a stendere la sfoglia al mattarello. Tale grande passione le entra nel sangue, mostrandosi tutt'oggi in tutti i ristoranti da lei avviati o diretti in Italia e all'estero. La pasta fatta in casa si configura come sua firma immancabile.
I primi anni di lavoro in cucina la vedono cimentarsi con i segreti più intimi dei laboratori di pasticceria. La formazione culinaria procede con un'importante esperienza centrata sugli impasti e i forni da pizzeria.
Formazione stellata a seguito di Chef Antonio Sciullo, 2 stelle Michelin. Entra nel suo staff per la sua avidità d'apprendimento . Al seguito dello Chef Brendan Becht, 2 stelle Michelin collabora agli eventi per Bulgari, Veuve Clicquot, Cartier.

Sous chef all' "Harry's Bar" di Via Veneto in Roma e contemporaneamente consulente start up "La Corte di Vejo", dell'Hotel 4* "La Serenissima" e "La Locanda del Francescano".

L'esperienza nelle migliori cucine d'Egitto, Irlanda, Andalusia, Belgio e Canarie contaminano la sua cucina approdando ad una visione globalizzata di offerta ristorativa.

Di ritorno in Italia l'avviamento di importanti ristoranti diventa la professione principale come "Rosso Toro" ad Olbia; "AD Cookies" a Roma , "Pier" Eur e ristorante "Pietrangeli", nonché la progettazione delle nuove cucine dell'Hotel 4* "Diana Roof Garden" Roma e con conseguente consulenza stabile per avviamento del ristorante, impostazione dei menu e addestramento del personale. Ultima esperienza al ristorante The lazy italian - Kinsale, Irlanda.  
Social Connect